DIVISIONE AMBIENTE

ACQUE POTABILI

La contaminazione delle risorse idriche mondiali oggi è un problema di primaria importanza per il rispetto della salute umana, destinato ad assumere nel tempo sempre maggior rilevanza. Il contenimento degli effetti negativi per l’uomo derivanti dall’assunzione di arsenico, fluoro, vanadio presenti nelle acque potabili è stato conseguito attraverso l’introduzione di limiti di legge. In Italia nel 2003 con l’entrata in vigore del D.Lgs. 31/2001 che ha recepito in Italia la Dir. 98/83/UE, portando alla conseguente introduzione dei nuovi limiti, più restrittivi rispetto a quelli preesistente di arsenico da 50 µg/l a 10 µg/l, di Fluoro da 3 mg/l a 1,5 mg/l, Boro da 3 mg/l a 1mg/l.

Le masse filtranti adsorbenti prodotte da Gruppo Zilio garantiscono il rispetto dei limiti di sostanze inquinanti fissati dalla legge. Sono stati radicalmente ridotti i costi di gestione in quanto non è più necessaria la sostituzione del materiale filtrante al termine di un ciclo, ma è sufficiente la sola rigenerazione del materiale saturo e lo smaltimento del rifiuto solido del filtrato esausto.

Le soluzioni per la filtrazione proposte da Gruppo Zilio S.p.A. includono un ampio range di tecnologie valide, testate e certificate per la rimozione di arsenico, boro, cesio, cromo, fluoro, nichel, nitrati, solfati, uranio e vanadio secondo il principio dell’ adsorbimento o dello scambio ionico.

Attraverso il progetto Regenera, sostenuto dall'Unione Europea nel quadro del programma CIP Eco-innovation e scelto dall'UE come una delle cinque esperienze di successo durante la giornata Eco Innovation, Gruppo Zilio ha sviluppato nuovi processi per la rimozione dell'arsenico dalle acque potabili.

Gli impianti realizzati hanno portate che vanno da 1 l/s fino a 800 l/s con varie tipologie di intervento a seconda delle caratteristiche dell’acqua da trattare e del processo di trattamento esistente.

SCARICA BROCHURE

DIVISIONE AMBIENTE

ACQUE REFLUE

Il Gruppo Zilio è impegnato nella continua ricerca delle migliori tecnologie per aiutare la propria Clientela a fornirsi di sistemi di gestione delle acque reflue che possano risultare sostenibili sia in termini d’impatto ambientale che economico mediante l’adozione di cicli di processo che consentano il riutilizzo delle stesse acque depurate. Ha realizzato negli anni molti depuratori in varie località con portate molto elevate. 
Opera anche attraverso nuove soluzioni tecnologiche fornendo impianti di trattamento delle acque reflue con una particolare attenzione sia agli impianti municipalizzati che industriali attraverso:
• Filtrazione Terziaria mediante ultrafiltrazione con membrane in Carburo di Silicio;
• Membrane Bio Reactor (MBR) in processi immersi o “side stream” ancora con membrane in Carburo di Silicio.

Processi con Membrane in Carburo di Silicio:
La nuova frontiera della filtrazione ha come presupposto l’incredibile versatilità della materia prima, il Carburo di Silicio SiC“che consente di ottenere:
• Elevati flussi di permeato fino a dieci volte rispetto alle corrispettive membrane tradizionali;
• Costi impiantistici e di conduzione degli impianti sensibilmente ridotti;
• Totale resistenza chimica (pH di utilizzo tra 0-14);
• Elevata resistenza termica (fino a 800°C);
• Elevata resistenza all’abrasione (il SiC è un materiale molto duro);
• Rigenerabilità della membrana con protocolli di lavaggio estremi.

Caratteristiche delle Unità di filtrazione del Gruppo Zilio S.p.A.:
Le unità di filtrazione del Gruppo Zilio sono applicate in funzione delle specifiche necessità ovvero come:
1.Sistemi di filtrazione terziaria in impianti esistenti dove la separazione dei fanghi è scarsa;
2.Sistemi MBR con membrane in SiC immerse o in side stream con acque reflue civili e industriali quando il processo biologico esistente o tradizionale non risulta adeguato.

Eccezionale durata e affidabilità:
• 10 anni di garanzia dal produttore;
• Resistenza termica fino a 800°C;
• Resistenza meccanica e all’abrasione;
• Completa inerzia chimica verso tutti i reagenti;
• Sterilizzazione da membrane di UltraFiltrazione.

Operazioni di Lavaggio e Manutenzione:
• Back wash automatico ad alta pressione;
• Lavaggio meccanico automatizzato;
• Lavaggio chimico ad alta Temperatura;
• Ridotti ingombri dell’istallazione.

SCARICA BROCHURE

DIVISIONE AMBIENTE

TRATTAMENTO FANGHI

Zilio Ecologia è uno dei fornitori principali degli impianti d'essiccamento, di gassificazione e di ozonolisi, avvalendosi dei processi di produzione più moderni e servizi di ingegneria altamente qualificata. 

La progettazione ingegneristica della Zilio S.p.a. tiene conto delle più svariate tipologie di essiccamento, di utilizzo delle fonti di calore e di recupero dell’aria utilizzata.
Il processo di essiccamento fanghi con ricircolo d’aria, messo a punto e implementato nel nostro ufficio progettazione e sviluppo, offre un sistema di evaporazione particolarmente economico e tecnologicamente semplice.
Dato che il fango non è sottoposto ad azioni meccaniche durante il processo di essiccamento, l’emissione di polveri è straordinariamente bassa; di conseguenza, tale impianto non richiede apparati aggiuntivi quali, ad esempio, condensatori dell’evaporato o sistemi di abbattimento delle polveri, degli odori o di altri inquinanti.
L'impianto d'essiccamento Zilio è stato sviluppato per asciugare fanghi eterogenei e di diversa provenienza con particolare attenzione al risparmio energetico ed all’eliminazione delle polveri con contenuti di massa secca del 65 % - 95 %.
A valle dell’essicazione Gruppo Zilio Spa utilizza in taluni casi il processo termochimico di gassificazione, che è considerato una tra le BAT (Best Available Techniques) più avanzate attualmente disponibili. Presenta gli stessi vantaggi dell’incenerimento evitando le sue problematiche tipiche quali emissioni di ossidi di zolfo e azoto, metalli pesanti, ceneri volanti e la potenziale produzione di diossine. Il prodotto ottenuto è un gas di sintesi, syngas, adatto alla valorizzazione energetica per la produzione di energia elettrica e termica.

REFERENZE TECNOLOGIE

DIVISIONE AMBIENTE

OIL & GAS

Per il settore delle acque di processo e reflue il Gruppo Zilio S.p.A. propone nuove soluzioni

impiantistiche configurate con membrane ceramiche in Carburo di Silicio.

I campi di utilizzo sono molteplici:

  • separazione acqua olio come acque di risulta dalla produzione di petrolio, sospensioni oleose da acque di prima pioggia in impianti di stoccaggio idrocarburi e emulsioni esauste dall’industria siderurgica;
  • depurazione di percolati di discarica, filtrazione di acque in impianti di depurazione con pre-flocculazione chimico fisica, acque di prima pioggia, filtrazione di acque terziarie in impianti di depurazione biologica;
  • processi MBR di tipo sia “side stream” che in immersione.

 

Il SiC permette di lavorare con liquidi a pH estremi (0-14) e ad alta temperatura senza venir attaccato da alcun agente chimico tanto da consentire l’utilizzo di procedure di lavaggio delle membrane stesse a condizioni estreme sia in termini di chemicals utilizzati (acidi forti, agenti ossidanti quali acqua ossigenata o ipoclorito, solventi etc..) che di temperatura consentendo in qualsiasi condizione il ripristino dei cicli di lavoro.

Le membrane in SiC  abbinate ad una precipitazione in linea dei metalli indesiderati, consentono di eliminare il Fe, Mn, As ed altre impurità di varia natura.

SCARICA BROCHURE

DIVISIONE ENERGIA

IDROELETTRICO

Il Gruppo Zilio S.p.A. costruisce chiavi in mano soluzioni per greenfield ma anche per attività di retrofitting sulle centrali idroelettriche, affiancando costantemente il service post vendita per la gestione degli impianti realizzati.

Molti anni di esperienza nella progettazione e realizzazione di centrali idroelettriche per circa 40 MW, eseguendo metodicamente attività quali:

  • Valutazione del sito,
  • Analisi delle portate e dei dati storico statistici,
  • Definizione del progetto e del programma di realizzazione,
  • Assessment completo del sito nel caso di attività di retrofitting,
  • Progettazione esecutiva,
  • Gestione dell’intero processo autorizzativo,
  • Costruzione dell’impianto, con particolare attenzione allo studio di rendimento delle turbine in funzione dei flussi periodici (Francis, Pelton),
  • Verifiche di qualità eseguite sui materiali e sulle installazioni.

La progettazione della centrale viene eseguita in collaborazione con ingegneri specializzati con oltre 40 anni di esperienza, utilizzando un nuovo sistema per la progettazione del cuore del gruppo di produzione.

La scelta dei componenti viene eseguita in base all’ubicazione della centrale per consentire un corretto funzionamento negli anni ad un basso costo di gestione.

SCARICA BROCHURE

REFERENZE TECNOLOGIE